In evidenza

Riservato ai Soci Anta: foglio di calcolo economico secondo UNI EN 15459 disponibile nell'area riservata ai soci.


Lo stato della contabilizzazione: una sintesi semplice per tutti in prima pagina del sito


Operatori esperti ed informazioni per il pubblico: due nuove aree del sito ANTA a disposizione dei soci e del pubblico 



Il decreto RES: è ancora li col suo allegato III.

Il rischio è che venga istituzionalizzato nel modello di relazione tecnica da allegare al progetto.



 Quaderni ANTA

11/05/2011 - Disponibile nella sezione riservata ai soci il quaderno sulle valvole termostatiche. 

02/07/2011 - Inserito nella sezione riservata ai soci il quaderno sul calcolo della prestazione energetica degli impianti di riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria. 


 L'opinione dell'ANTA

Vuoi sapere cosa pensa l'ANTA di alcuni argomenti di attualità?

VAI 

Ancora modifiche...

10 agosto 2009 

Il nostro amico De Simoni ha avuto la pazienza di spulciarsi tutta la legge 99 del 23.07.2009, pubblicata in Gazzetta Ufficiale n° 176 del 31 luglio 2009 - Supplemento ordinario n. 136.

Le novità che ci riguardano direttamente sono:

  • la maggioranze semplice delle quote condominiali rapresentate in assemblea (50% dei millesimi presenti +1) è sufficiente per approvare interventi di risparmio energetico supportati da una diagnosi energetica di un tecnico abilitato o da una certificazione energetica (raccomandazioni);
  • corretti alcuni errori grossolani contenuti nelle prescrizioni dell'Allegato IX alla parte II del T.U. dell'ambiente "Impianti termici civili".
    In pratica d'ora in poi sarà ammessa la condensa nei camini, non saranno necessari  canali da fumo esclusivamente metallici e non sarà più necessario raggiugnere una quota superiore alle finestre presenti nel raggio di 50 metri.
    Purtroppo ciò riguarda solo gli impianti dotati di generatore a condensazione.
    Rimaniamo del parere che la parte riguardante gli impianti civili del T.U. dell'ambiente sia obsoleta (è copiata dalla legge 615 del 1966), inutile ed inemendabile. Andrebbe semplicemente abrogata, così come il limite di 300 kW (olio combustibile), 1MW (gasolio), 3MW (metano) che impone anche agli impianti civili una domanda di autorizzazione alle emissioni in atmosfera, come se si trattasse di un processo industriale.
  • Non è più necessario procedere alla certificazione energetica per avere diritto alla detrazione fiscali del 55% nel caso di sostituzione del generatore di calore (comma 347) . Rimane l'obbligo di produrre  la scheda informativa.
    Estesa quindi la semplificazione già prevista per la sostituzione dei serramenti e per l'installazione dei pannelli solari termici.
    Da un certo punto di vista, persa un'altra occasione di fare la certificazione energetica... con lo sconto del 55%.
    Rimane comunque l'obbligo di redazione della diagnosi energetica (= lo stesso lavoro di un cetificato energetico) nel caso di sostituzione di un generatore di calore oltre 100kW (previsto nel DPR 59/09 o nei regolamenti regionali).
  • Modificata ancora la definizione di "impianto termico".
    Gli impianti autonomi di produzione dell'acqua calda sanitaria oltre 15 kW non sono più impianti termici. Tutti gli impianti autonimi di produzione dell'acqua calda sanitaria sono promossi "Impianto tecnologico idrico sanitario".

Ricordiamo che anche nel DM 26 giugno 2009 si annidavano alcune modifiche a spizzichi e bocconi.

In particolare è stato modiicato il rendimento di combustione minimo per tuttii generatori di calore installati dopo ottobre 2005. Nella precedente versione il limite minimo era pari a 90 + 2 log Pn. Con 30 kW, il limite era 93%, valore irraggiungibile da caldaie atmosferiche a tiraggio naturale.
Il limite è rimasto invariato per le caldaie a condensazione ed è stato ridotto di 2 punti (88 + 2 log Pn) per tutte le altre.

Maggiori dettagli nella prossima circolare. 

Cerca

Accesso utenti registrati

I soci ANTA possono richiedere la password per l'accesso ai contenuti riservati inviando una mail all'indirizzo antap.presidente@iol.it

Newsletter

Fulmicotone


Ci dicono che l'inquinamento è aumentato. Nel frattempo è aumentata la speranza di vita. L'inquinamento allunga la vita?! ... o sono gli anziani che inquinano?!



Ogni autore di una legge e/o di una norma dovrebbe essere condannato ad applicarla almeno una volta di persona prima di avere il diritto di pubblicarla.



Volete rovinare un prodotto o un servizio? Rendetelo obbligatorio...



La vera formazione non sono 8, 16 o 40 ore di corso: sono 3000 e passa ore di lavoro all'anno col cervello inserito. 



Per fare l'amministratore: 16 ore/anno. Per fare l'ingegnere: 30 ore/anno. Per scrivere le leggi dello Stato Italiano? E per governare gli Italiani?



Ci dicono che vogliono fare "nuove leggi di semplificazione": è un ossimoro. Per semplificare bisogna dotare chi scrive le leggi di una speciale tastiera con tre soli tasti: CANC, DEL e BACKSPACE



Un tecnico trasforma ogni problema in una soluzione. Fico

Un politico trasforma ogni soluzione in un problema.


Un metodo dinamico non può essere utilizzato da un inesperto. Un esperto sa già la soluzione. Chi userà i metodi dinamici?



La validità di una tecnologia è inversamente proporzionale alla quantità di obblighi di legge e di incentivi necessari alla sua implementazione...



Si va dicendo che le pompe di calore utilizzano energie rinnovabili. Ma allora anche il mio frigorifero ed il mio condizionatore lo fanno?



Molti si vantano di avere installato pannelli fotovoltaici. Hanno solo affittato, guadagnandoci, una parte del tetto. I pannelli li hanno pagati tutti gli altri con la bolletta.



L'uso delle fonti rinnovabili non è un obbiettivo nè un bene in se ma un mezzo come un altro per ridurre il consumo di risorse non rinnovabili



La validità di un prodotto è inversamente proporzionale all'insistenza ed alla fretta con la quale te lo propongono... 



Il petrolio? E' un prodotto biologico...



Confrontare i consumi calcolati con i consumi reali? Si chiama "metodo scientifico" bellezza!



L'unico modo sicuro per non invecchiare? Morire giovani...


ANTA

Viale Umbria 36 - 20135 MILANO Tel/Fax (02)5450051 E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.